mercoledì 12 settembre 2012

GNOCCHI . . . VIOLA !!!

Ognuno di noi ha un colore preferito, il mio è decisamente il viola! Alcuni potrebbero pensare che non sia semplice da  proporre in cucina, in realtà si trova spesso in natura (mirtilli, cavolo... patate!!!). Per fare questi gnocchi ho usato delle patate Vitelotte, non sono semplicissime da trovare in commercio (specialmente se come me non abitate in una grande città!), fatto sta che io dopo lunghe ricerche le ho comprate in Francia.Le patate vitelotte si presentano piccole e dalla buccia scura quasi nera,  la pasta è di colore viola, e come tutti i cibi viola sono ricche di antiossidanti!


Ingredienti per i gnocchi:
1 kg di patate Vitelotte
300 gr farina
1 uovo

Ingredienti per il sugo: (per 2 persone)
200 gr gamberetti sgusciati
4/5 zucchine con il fiore
2 scampi
1 spicchio di aglio
sale
peperoncino in polvere
olio

Per prima cosa bisogna preparare i gnocchi: fate bollire le patate con la buccia e non spaventatevi per il colore dell'acqua che gradatamente passerà dal blu al verde acceso! Una volta cotte dovete avere la pazienza di togliere la pelle e poi passarle nello schiacciapatate. Sulla mastra di legno impastate la polpa delle patate la farina e l'uovo.Quando l'impasto sarà compatto formate dei filoncini con la pasta e tagliate i vostri gnocchi. Per finire, praticate le caratteristiche rigature degli gnocchi facendo scivolare ogni gnocco sulla forchetta e schiacciando un po', ma non troppo.Poneteli in un vassoio di carta infarinato. A questo punto potete cuocerli oppure congelarli per un utilizzo futuro.
Per il sugo:  in una padella fate rosolare l'aglio nell'olio, unite le zucchine tagliate a fiammifero,fate cuocere. A metà cottura delle zucchine unite gli scampi e i gamberetti, fate cuocere altri 10 minuti e unite un po' di peperoncino in polvere. Nel frattempo fate cuocere i gnocchi in abbondante acqua salata, poi scolateli e fateli saltare nella padella con il sugo.
Vale

 

se non si fosse capito partecipo al contest: Colors & Food di Settembre: Pensieri Viola!, di Essenza in cucina.

 
 
 
partecipo inoltre al contest di Valeria del blog Murzillo Saporito "La ricetta nel cassetto":

 perchè è la mia ricetta nel cassetto? Semplice: in genere il mio cassetto è vuoto poichè la mia testardaggine mi induce a provare subito le ricette che mi piacciono, ma in questo caso sono passati quasi due anni prima che riuscissi a trovare queste patate viola, quindi per mancanza dell'ingrediente principale ho dovuto rimandare!!!




Continua a leggere...» Stampa il post completo

32 commenti:

  1. E' la prima volta che vedo gli gnocchi viola, ma saranno sicuramente buonissimi. Ciao.

    RispondiElimina
  2. ricetta molto originale,brava (le cose belle della vita)

    RispondiElimina
  3. Come sono belli! Anch'io li ho fatti un paio di volte ed il colore non delude mai :)

    GRAZIEEE! Benvenuta nel nostro gioco, sei attesa anche per i prossimi colori!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, il colore in cucina è la cosa che amo di più! Ovviamente ci sarò anche per i prossimi colori!
      ciao
      Vale

      Elimina
  4. wow!!!! Che colpo d'occchio!! Sai che qui da me le patate violette non si trovano mai ma proprio mai?:( ma giuro che se qualche volta le scorgo in supermercato penserò a questa ricetta che mi attira tantissimo, già solo per i colori! Un bacione!!

    RispondiElimina
  5. la presentazione è ottima! e mi da che sono pure buonissimi! anche io ho un blog, che ne dici di passare? mi farebbe molto piacere!

    RispondiElimina
  6. dici bene, per chi vive in città può non essere così semplice recuperare questa patate (idem per le carote viola) ma... mille strade ci sono per arrivare alla meta, ci si mette in macchina e via, alla ricerca!
    Grazie per questa ricettuzza!
    a presto,Vale

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte per i complimenti! In effetti oltre che belle sono anche buone! Per quanto riguarda la reperibilità siccome sono molto difficili da trovare ho provato a piantarle (o meglio a farle piantare ai miei nonni perchè con il mio pollice verde non avrebbero avuto speranza!) non so se nasceranno . . . vi farò sapere!!
    baci
    Vale

    RispondiElimina
  8. Hai ricevuto il premio virtuale Semplicity, se ti và di ritirarlo passa dal mio blog!!!!

    Un abbraccio, a presto.
    Taty

    RispondiElimina
  9. Hai ricevuto il premio virtuale Semplicity, se ti và di ritirarlo passa dal mio blog!!!!

    Un bacio, a presto
    Taty

    RispondiElimina
  10. Idea originalissima e che colori!!!Brava davvero! e piacere di conoscerti ^__^

    RispondiElimina
  11. Decisamente fuori dal comune questa tua proposta! Mai sarei stata capace di associare il viola come hai fatto tu.
    Invitante e piacevole questa tua "cucina" ;-)

    RispondiElimina
  12. ciao vale, piacere di conoscerti ;-)
    La ricetta va bene, però per essere in concorso mi dovresti spiegare perchè è la tua ricetta nel cassetto, va bene anche quello che mi hai scritto nel commento al mio post.
    La gara è anche su questo, perciò devo chiederti di modificare leggeremente il post :)
    Grazie per aver pensato al mio contest!
    A presto
    Valeria

    RispondiElimina
  13. Vorrei assaggiarli. Ne vorrei un piatto proprio ora a merenda! Non scherzo. Sono estremamente appetitosi. Un bacione, Pat

    RispondiElimina
  14. Bellissimi questi gnocchi viola, molto particolare anche la presentazione, brava!
    ciao
    A.

    RispondiElimina
  15. che carini in viola! mai fatti! il condimento è buonissimo! adoro il sughetto con scampi e gamberetti! ciao cara!

    RispondiElimina
  16. Belli belli belli e bellissimo il condimento, molto chiccoso!
    mmmm che bontà!
    Baci baci

    RispondiElimina
  17. davvero un bellissimo piatto, ha un aspetto molto appetitoso e anche la presentazione è fantastica, ne prenderei subito una porzione!

    grazie per essere passata da me, mi sono aggiunta anch'io ai tuoi sostenitori, molto carino il tuo blog, ti seguirò con piacere :)

    alla prossima ricetta ;)
    Michela

    RispondiElimina
  18. Questi gnocchi hanno un'aria proprio golosa! Comunque piacere di conoscerti, mi sono unita anch'io ai tuoi lettori. A presto, Fede

    RispondiElimina
  19. Gnocchi viola??? fantastici!! io queste patate non riesco mai a trovarle!! mi unisco anche io ai tuoi lettori! ciaooo :)

    RispondiElimina
  20. Ciao, che bella ricetta, solo una volta dove abito io sono riuscita a trovare queste patate. M i piace il tuo blog, mi unisco ai tuoi lettori per seguirti in futuro. Passa da me se ti va, ti aspetto. A presto, Letizia

    RispondiElimina
  21. ma tu pensa le patate viola.....troppo forti anche gli gnocchi viola
    baci

    RispondiElimina
  22. ciao vedo che anche tu in fatto di originalità non manchi un colpo, anzi... questi gnocchi mettono il sorriso sulle labbra, sono favolose!

    RispondiElimina
  23. Molto originali, devono essere buonissimi, ti seguo!

    RispondiElimina
  24. Anche il mio colore preferito è il viola......quindi bellissimi e sicuramente buonissimi questi gnocchi!!! Conoscevo l'esistenza di queste patate, ma non le ho mai viste!!!
    Ti seguo e se ti fa piacere passa a trovarmi.
    A presto.

    RispondiElimina
  25. ciao ma che bello il tuo blog e che cosa fantastica questa ricetta!!
    ti seguo con piacere...se ti va passa a trovarmi!

    RispondiElimina
  26. Un grazie enorme a tutte siete veramente troppo gentili con tutti questi complimeti!!!Naturalmete sono passata a trovarvi tutte anche perchè in questo modo ho avuto occasione di conoscere i vostri blog!
    Baci
    Vale

    RispondiElimina
  27. Vale sei troppo fashion!!! troppo bella questa ricetta!!! e W il viola!

    RispondiElimina
  28. Ciao, grazie per essere passata da me e piacere di conoscerti!! Complimenti anche a te per gli gnocchi, hai saputo creare un bellissimo abbinamento di sapori e colori, brava!!
    Un bacio.

    RispondiElimina
  29. ciao fantastici gnocchetti :D se ti va passa a dare un occhiata al food contest dedicato al colore viola :D ne sarei davvero contenta ^^
    http://letrecucchiarelle.blogspot.it/2013/12/purple-food-contest-di-le-tre.html

    RispondiElimina